domenica 3 marzo 2013


Lasciata alle spalle l'influenza, abbiamo passato due giorni in montagna immersi nella neve con la nostra tavola da snowboard, neve fantastica e fuori pista spettacolari (solo dove era consentito. . .).
I paesaggi invernali in montagna regalano ai nostri occhi delle meraviglie, cascate ghiacciate, coni di ghiaccio che si affacciano da pareti rocciose e la neve e' la regina che dipinge queste fantastiche tele.
Siamo tornati ossigenati come non mai e la mente svuotata pronti a ricominciare il lavoro. . .

EVVIVA I MACARONS

Vi avevo accennato che sarei andata a  fare il corso di macarons e così ho fatto, una serata molto piacevole e soprattutto molto interessante perchè come la maggior parte delle ricette che eseguono nei programmi di cucina che adoro seguire sembra tutto così semplice e soprattutto tralasciano passaggi ed info importanti da sapere per una buona riuscita del prodotto. . . .
Mio marito ha gradito alla grande e non vede l'ora che mi rimetta all'opera per gustare di nuovo queste piccole delizie.


MARZO PAZZERELLO....

Febbraio ha lasciato il posto a marzo, il mese della primavera, dove i fiori cominciano a svegliarsi dal loro lungo sonno e le api cominciano a volteggiare ancora un pò addormentate sui primi germogli, si ha voglia di vivere più tempo all'aria aperta e respirare i profumi della natura . . .


Nessun commento:

Posta un commento

Linkwithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

VISUALIZZAZIONI